MILANO RHO, 15 - 1 7 NOVEMBRE: Smart Building Expo 
MILANO RHO, 16 NOVEMBRE: ore 11:00 CD congiunto Antennisti ed Elettricisti - MILANO RHO, 16 NOVEMBRE: ore 14:00 Convegno “Che cosa comporta oggi la realizzazione di un impianto a regola d’arte?” (Rel. Prof. Avv. Oddo)

Norme UNI Ascensori - Modifiche ad ascensori installati in conformità alla direttiva 95/16/CE e alla UNI EN 81

 

Dall'UNI informano che sono stati sottoposti all’inchiesta pubblica finale due progetti di norma UNI. Fino al 2 febbraio 2016 è possibile scaricarli online e inviare i propri commenti (>> vai al DB UNI: Inchiesta pubblica finale).

 

  "I due progetti U85000513Modifiche ad ascensori elettrici installati in conformità alla Direttiva 95/16/CE e alla UNI EN 81-1” e U85000514Modifiche ad ascensori idraulici installati in conformità alla Direttiva 95/16/CE e alla UNI 81-2” contengono i criteri di buona tecnica per la modifica o la sostituzione di parti di ascensori elettrici a frizione e idraulici rispondenti alla direttiva.

Essi specificano i requisiti per la modifica degli ascensori progettati e installati in conformità alle norme UNI EN 81-1 e UNI EN 81-2 ed eventualmente ad altre norme armonizzate per la stessa direttiva (sono esclusi gli ascensori muniti di attestato di esame CE del tipo di ascensore, secondo l'Allegato V della Direttiva 95/16/CE).

Entrambi i progetti trattano le modifiche che più frequentemente sono effettuate sugli ascensori. Soluzioni diverse da quelle indicate nel testo non danno presunzione di conformità alla norma.

Le future norme sono state elaborate per permettere a chi effettua modifiche ad ascensori elettrici e idraulici che rientrano nello scopo e campo di applicazione di soddisfare quanto richiesto dal Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico 22 gennaio 2008 n. 37 "Regolamento concernente l'attuazione dell'articolo 11-quaterdecies, comma 13, lettera a) della legge n. 248 del 2 dicembre 2005, recante riordino delle disposizioni in materia di attività di installazione degli impianti all'interno degli edifici".

Vi ricordiamo che sino al 2 febbraio 2016 è possibile scaricare i file dei progetti ed inviare i propri commenti in merito accedendo alla banca dati online."